Il fenomeno dei furti in abitazione

I furti in abitazione, come molti reati appropriativi, si concentrano nello spazio e nel tempo. Queste concentrazioni sono chiamate hot spot.

Il rischio di subire un furto in abitazione non è sempre uguale. Il rischio può variare a seconda dell’area geografica, delle dimensioni del comune, dei momenti dell’anno o della settimana.

Oltre al luogo e al tempo anche le caratteristiche delle abitazioni possono aumentare il rischio di subire un furto. Ci sono abitazioni che i ladri ritengono più attraenti o facili da derubare.

In particolare, alcune abitazioni subiscono più furti ripetuti nel tempo. Questo fenomeno è chiamato vittimizzazione ripetuta.

Diversi studi hanno anche dimostrato l’esistenza di un effetto contagio. L’abitazione che ha subito il furto trasmette il rischio alle abitazioni più vicine.

Come per un virus, l’effetto contagio svanisce nel giro di alcuni giorni e la sua intensità varia da caso a caso.

Citazione:
Dugato, M., Caneppele, S., Favarin, S. & Rotondi, M. (2015)
Prevedere i furti in abitazione, Transcrime Research in Brief
– Serie Italia – N.1/2015, Trento (IT): Transcrime –
Università degli Studi di Trento
www.transcrime.it

Fondatore di GA Elettrica, da più di 20 anni mi occupo di sicurezza ed impianti di antifurto con un unico obbiettivo prevenire l’intrusione dei ladri per proteggere te, la tua famiglia e la tua casa.

Lascia un commento