Norma CEI 79-3

Norma CEI 79-3 sugli impianti di allarme intrusione e rapina

Che cos’è la norma CEI 79-3

La Norma CEI 79-3 è la direttiva italiana sugli impianti di allarme intrusione e rapina, nella quale viene descritto in modo completo il processo per la realizzazione degli impianti di allarme a regola d’arte.

L’ultima edizione della Norma italiana CEI 79-3, pubblicata a maggio 2012 descrive nei dettagli i processi di progettazione, realizzazione, collaudo, verifica e manutenzione periodica per realizzare impianti di allarme efficaci ed efficienti.

Tale decreto fornisce un indicazione precisa su:

  • Classi ambientali (Ambiente Interno controllato, Ambiente Interno non controllato, Esterno ma non esposto alle intemperie, Esterno ed esposto alle intemperie)
  • Gradi di sicurezza (grado 1 , 2, 3 o 4)
  • Livelli di prestazione dell’impianto valutato in 3 distinti sottoinsiemi: Rivelatori, Apparati essenziali e Dispositivi di allarme
  • Tipologie impiantistiche (Unità abitativa non isolata, Unità abitativa isolata, Insediamento industriale, Locale corazzato, Cassaforte)
  • Dati da verificare durante i sopralluoghi dell’area edificio e beni, valutazione dei fattori che influenzano l’impianto di Allarme Intrusione e Rapina provenienti dall’interno e all’esterno dei locali protetti
  • Tutta la documentazione che deve essere predisposta e conservata (Certificazioni, Libretto dell’impianto e di manutenzione del sistema di antifurto)
  • Competenze necessarie per essere identificati come installatori di impianti di allarme intrusione e rapina

Che cos’è il CEI

Il CEI è il Comitato Elettrotecnico Italiano, un’Associazione di diritto privato, senza scopo di lucro, fondata nel 1909 e riconosciuto sia dallo Stato Italiano che dall’Unione Europea.

Lo scopo del CEI è quello di proporre, elaborare, pubblicare e divulgare Norme tecniche in campo elettrotecnico, elettronico e delle telecomunicazioni che definiscano le caratteristiche per identificare prodotti, processi, sistemi e impianti elettrici realizzati a “regola dell’arte”.

La Legge italiana n. 186 del 1º marzo 1968 stabilisce infatti che “Tutti i materiali, le apparecchiature, i macchinari, le installazioni e gli impianti elettrici ed elettronici devono essere realizzati e costruiti a regola d’arte” e che gli stessi “realizzati secondo le norme del Comitato Elettrotecnico Italiano si considerano costruiti a regola d’arte”.

CEI 79-3 e GA Elettrica

Gli impianti di allarme realizzati da GA Elettrica sono tutti  conformi e certificati CEI 79-3.

I nostri installatori sono tecnici professionisti qualificati che rispettano un codice etico e deontologico atto a realizzare impianti d’allarme, antifurti e antintrusione all’avanguardia a norma, studiati per proteggere te, la tua famiglia e i tuoi beni.

Fondatore di GA Elettrica, da più di 20 anni mi occupo di sicurezza ed impianti di antifurto con un unico obbiettivo prevenire l’intrusione dei ladri per proteggere te, la tua famiglia e la tua casa.

1 comment

  1. […] installatore professionista deve realizzare un impianto certificato secondo la Norma CEI 79-3 sugli Impianti di Allarme Intrusione. Le Norme Italiani ed Europee in ambito della sicurezza sono molte e se non si vuole insorgere in […]

Lascia un commento